BALLIAMO, BALLIAMO, ALTRIMENTI SIAMO PERDUTI  – Trimestrale

Docente Lara Guidetti – Compagnia Sanpapiè

Il corso propone un primo approccio con il teatro-danza. Non si tratta di una palestra tecnica dove diventare danzatori quanto piuttosto uno spazio laboratoriale attraverso cui entrare in confidenza con il proprio corpo: conoscerlo e sperimentarlo scoprendone le possibilità comunicative, espressive e creative. Solo attraverso la pratica possiamo rendere i movimenti consapevoli ed allargare il nostro vocabolario fisico per arrivare a costruire personaggi, raccontare storie, emozioni e relazioni nel rapporto con lo spazio, il ritmo e l’altro. Attraverso  un training guidato, esercizi corali ed improvvisazioni strutturate, affronteremo diverse qualità di movimento e tecniche di  composizione fisica. L’obiettivo è quello di avvicinarci al nostro corpo e alla danza come possibilità espressive individuali, accessibili a chiunque, chiarendo la relazione tra “prestazione” ed “interpretazione”.
Viviamo con il nostro corpo ogni giorno ma non sempre ne comprendiamo il linguaggio, i segni, le possibilità. Questo laboratorio è uno spazio dove scoprire che voce ha il nostro movimento, ascoltarla e iniziare a costruire frasi, dialoghi, narrazioni.
Solitamente pensiamo alla danza come a qualcosa di formale, atletico, esigente e poco accessibile a corpi che non hanno una lunga ed adeguata preparazione. Il teatro-danza è un linguaggio relativamente recente: trova le sue radici all’inizio del secolo scorso e da allora sta ancora cercando una vera e propria definizione poiché inscrive nel lavoro una grande attenzione alla teatralità del movimento che si sposta dalla “semplice” forma a contenuto espressivo, mettendo l’interprete nella posizione di autore/ creatore oltre che esecutore.
La parte tecnica del lavoro è necessaria sia al riscaldamento che all’acquisizione di principi strutturali importanti che poggiano sulle basi tecniche di diversi metodi contemporanei. Gli obiettivi primari sono la relazione con il peso: contatto e leve scheletriche, la composizione ritmica e musicale, il movimento fluido ed il coro.
La parte dedicata a creazione e composizione sarà invece di natura piu’ teatrale legata a tematiche, immagini, oggetti, personaggi ed azioni, sia individuali che di gruppo.

Lara Guidetti

Nata a Reggio Emilia, si diploma nel 2006 come coreografa e interprete alla Scuola d’Arte Drammatica “Paolo Grassi” di Milano. Studia con Luciana Melis. Lavora tra gli altri con Reinhild Hoffmann, Ida Kuniaki, Sarah Taylor, Yong Min Cho, Lucinda Childs, Susanna Beltrami, Franco Brambilla, Franco Branciaroli, Valter Malosti, Bob Wilson, Peter Greenway, Giampiero Solari. Nel 2006 fonda insieme a Fabio Ferretti e Marcello Gori la compagnia di teatro-danza Sanpapié di cui è direttrice artistica e con la quale produce 22 lavori coreografici e 6 spettacoli che seguono tournée in Italia, Portogallo, Spagna, Francia, Scozia, Cina.  Insegna in Paolo Grassi, Accademia Dancehaus di Susanna Beltrami, Scuola del Teatro Stabile di Torino, campo tetrale, lab 121. Collabora stabilmente con la compagnia JGM di Lisbona, diretta da Joao Garcia Miguel.

INFORMAZIONI PRATICHE

DATE
Sabato 18 gennaio 2020, sabato 29 febbraio, sabato 21 marzo, sabato 4 aprile

ORARI
dalle 10 alle 16

DOVE: Reggio Emilia , presso la sede didattica del nostro Centro, in Via Adua 97/h

INFO: 366 6145695, scuola@mamimo.it