mercoledì 21 febbraio ore 19.30, giovedì 22, venerdì 23, sabato 24 febbraio ore 21.00, domenica 25 febbraio ore 19.00

Stelle Nere

drammaturgia e regia Fabio Banfo | con Cecilia Di Donato, Umberto Petranca, Fabio Banfo | primo spettatore Marco Maccieri | costumi Rosanna Monti | luci Fabio Bozzetta | musiche originali Riccardo Bursi | foto Nicolò Degl’Incerti Tocci | produzione Centro Teatrale MaMiMò

Leggi la trama

Qual è il ruolo di un artista di fronte alla fine del mondo? Che senso può avere continuare ad occuparsi di arte, mentre il mondo si trova di fronte all’apocalisse?
È un atto di profondo dono di sé o il gesto di uno smisurato egoismo, quello di chi di fronte alla morte ed al dolore si occupa di arte?

Mentre l’Italia è nel pieno dell’occupazione nazista e della guerra di liberazione, Osvaldo Valenti e Luisa Ferida, famosi attori del cinema italiano degli anni ’30, continuano a girare film per la Repubblica di Salò. La loro vicenda si intreccia con quella della Banda Koch, feroci cacciatori di prigionieri politici, che nelle celle segrete della famigerata Villa Triste di Milano, torturarono e uccisero decine e decine di vittime, mentre ai piani alti si consumavano feste e orge a base di alcol e cocaina.
Questo testo raffinato e metateatrale, si è aggiudicato il Premio Miglior Drammaturgia a DO IT Festival di Roma 2022.


APPUNTAMENTI POST SPETTACOLO

SPAZIO CRITICO: mercoledì 21 febbraio, a seguito dello spettacolo delle 19:30

Un incontro di approfondimento sui temi trattati nella pièce. Tra gli ospiti relatori ci saranno Giuseppe Gherpelli, ex presidente della Fondazione I Teatri di Reggio Emilia, e lo storico e autore Mirco Carrattieri. Gli ospiti approfondiranno le tematiche riguardanti il ruolo dell’arte nella società da un punto di vista attuale e storico. L’incontro sarà moderato dalla professoressa Clizia Riva.

Giuseppe Gherpelli è Presidente dell’Associazione Teatrale Pistoiese, nonchè ex direttore generale della Fondazione I Teatri di Reggio Emilia; fino al 2016, presidente dell’Associazione dei Teatri Italiani di Tradizione e a lungo docente di “management dei beni e delle attività culturali” in diverse università. È stato presidente dell’Istituto per i Beni Artistici e Culturali della Regione Emilia-Romagna, direttore generale della Agenzia di Iniziative Culturali dell’Emilia – Romagna e vice presidente del Consiglio nazionale dei beni e delle attività culturali

Mirco Carrattieri collabora con l’Università di Modena e Reggio Emilia ed è coordinatore del Comitato scientifico di Liberation Route Italia. È membro del Comitato scientifico dell’Istituto Cervi e di Istoreco Reggio Emilia, del quale è stato presidente dal 2009 al 2015. E’ stato direttore della rivista “E-Review”, direttore del Museo della Repubblica di Montefiorino e della Resistenza italiana e direttore generale dell’Istituto Nazionale Ferruccio Parri dal 2018 al 2021.

LA COMPAGNIA INCONTRA IL PUBBLICO: domenica 25 febbraio, a seguito dello spettacolo delle 19.00

Un incontro in cui attori e registi apriranno un dialogo diretto col proprio pubblico, per poter approfondire la poetica e i temi intorno allo spettacolo. Il regista, drammaturgo e pedagogo Fabio Banfo assieme agli attori Cecilia Di Donato ed Umberto Petranca, ci aiuteranno a conoscere la bellezza e il percorso creativo dell’opera, rispondendo a domande e curiosità. L’incontro sarà moderato da collaboratori e studenti storici del Centro Teatrale MaMiMò.


 

BIGLIETTI

€ 20 Biglietto mecenate: per contribuire con una piccola donazione alle attività di MaMiMò
€ 15 Biglietto intero
€ 13 Biglietto ridotto: Under 18, Scuole di Teatro di Reggio Emilia e Provincia, soci del Centro Sociale Orologio
€ 11 PROMO 18/30: speciale per 18 – 30 anni
€ 10 Biglietto soci MaMiMò e Unimore

Per prenotare online il tuo posto clicca qui.

In alternativa puoi prenotare telefonicamente allo 0522 383178 o all’indirizzo e-mail biglietteria@teatropiccolorologio.com

Maggiori informazioni sul costo dei biglietti e sul regolamento di sala sono reperibili a questo indirizzo.